Versione PHP 7.4 per tutti i clienti di Connetter

php 7.4

Versione PHP 7.4 per tutti i clienti di Connetter

PHP 7.4 è disponibile su tutti i server condivisi Connetter. Naturalmente, il tutto è gratis!

Cosa è cambiato in PHP 7.4

L’aumento delle prestazioni e la leggibilità del codice in PHP è significativo con la versione 7.4. Tuttavia, PHP 8 sarà la vera pietra miliare in termini di prestazioni perché la proposta di includere Just-in-time ( JIT ) è già stata approvata.

JIT è una strategia di compilazione. Un programma viene compilato al volo in una forma solitamente più veloce, in genere il set di istruzioni nativo della CPU host. Per fare ciò, il compilatore JIT utilizza il suo accesso alle informazioni di runtime dinamico. Un compilatore standard non ha la capacità di eseguire questa attività.

La versione predefinita di PHP sui nostri server è sempre selezionata pensando alla sicurezza. L’attuale versione predefinita per tutti i sitiConnetter è PHP 7.3 

PHP 7.4 Nuove funzionalità, aggiornamenti e deprecazioni

Proprietà digitate

Non amiamo tutti le nuove potenti funzionalità di digitazione fornite con PHP 7? Ogni versione successiva ha fornito opzioni aggiuntive e ha reso il codice PHP di digitazione forte sia più forte che più semplice . Nel frattempo, gli sviluppatori principali hanno reso opzionali tutte le funzionalità, essendo consapevoli che alcuni utenti non vogliono usare la digitazione forte.

PHP 7.4 continua la stessa tradizione ed estende la tipizzazione forte alle proprietà della classe. Con la nuova versione, il suggerimento sul tipo non è più limitato alle proprietà del metodo e ai tipi restituiti. Inoltre, gli sviluppatori possono suggerire tutte le proprietà della loro classe.

Sintassi più breve

Una delle tante aggiunte che le persone amavano in PHP 7 era l’operatore di coalescenza null. Viene utilizzato frequentemente nei corpi di codice per garantire che le variabili abbiano lo stesso valore predefinito. Con PHP 7.4, gli sviluppatori sono in grado di utilizzare una sintassi ancora più breve di prima. Ora è possibile utilizzare “?? =” quando si desidera assegnare un valore predefinito a una variabile specifica se è null, ma lasciarlo senza modifiche quando ha valore.

Preload in PHP 7.4

Con PHP 7.4, è stato aggiunto il supporto per il preload, una funzionalità che ha il potenziale per migliorare significativamente le prestazioni del codice.

È così che funziona:

  • Per precaricare i file, devi scrivere uno script PHP personalizzato;
  • Questo script viene eseguito una volta all’avvio del server;
  • I file precaricati sono disponibili in memoria per ogni richiesta;
  • Le modifiche apportate ai file precaricati non avranno effetto fino al riavvio del server.

Il precaricamento si basa su opcache, ma in realtà non è lo stesso. Opcache prende i tuoi file sorgente PHP, li compila in “codici operativi” e quindi li archivia su disco.

I codici operativi sono una rappresentazione di basso livello del codice, che può essere interpretata facilmente in fase di esecuzione. Opcache salta il passaggio della traduzione tra i file di origine e ciò di cui l’interprete PHP ha bisogno in fase di esecuzione.

Ma non è finita! I file opcached non conoscono altri file. Quando si dispone di una classe A che si estende dalla classe B, è comunque necessario che siano collegati tra loro in fase di esecuzione. Inoltre, opcache verifica se i file di origine sono stati modificati e quindi invalida le sue cache in base a quello.

Il preload ora compila solo i file di origine in codici operativi, ma collega anche classi, tratti e interfacce correlati. Successivamente, manterrà in memoria il codice eseguibile compilato (utilizzabile dall’interprete PHP).

Con PHP7.4 ogni volta che arriva una richiesta al server, può usare parti della base di codice che erano già state caricate in memoria. Viene eseguito senza alcun sovraccarico.

Aggiornamenti e deprecazioni

Come al solito, oltre alle nuove funzionalità, ci sono anche molte modifiche apportate alla versione 7.4 del linguaggio di programmazione. La maggior parte delle nuove modifiche non si interrompe, ma alcune potrebbero influire sulle basi di codice. Tenere presente che gli avvisi di deprecazione non devono sempre essere definiti come “interruzioni”, ma in realtà come avvisi agli sviluppatori che determinate funzionalità verranno modificate o rimosse in futuro . Consigliamo a tutti di non ignorare gli avvisi di deprecazione e di correggerli immediatamente. Tale azione renderebbe molto più semplice l’aggiornamento a PHP 8.0.

Statistiche di utilizzo di WordPress PHP 7.4

Come probabilmente tutti sanno, PHP è il linguaggio di programmazione lato server più utilizzato. Secondo W3Techs , a partire dal 28 maggio 2019, l’utilizzo di PHP continua a crescere. Con la sua versione, WordPress 5.3 aveva già una migliore compatibilità con PHP 7.4.

Sfortunatamente, PHP 5 è ancora utilizzato dal 53,6% di tutti i siti con un linguaggio di programmazione lato server noto. Se aggiungi il numero di utenti con PHP 7.0, i risultati mostrano che la maggior parte dei siti Web viene eseguita su versioni non supportate di PHP.

Secondo la pagina delle statistiche ufficiali di WordPress, al momento della stesura di questo post, un sorprendente 67% dei siti Web WordPress su Internet esegue versioni PHP non supportate. I siti web che girano su PHP 7.3 sono solo poco più del 3%, con la maggior parte su PHP 5.6.

Connetter non utilizza mai versioni obsolete dei programmi. Pur avendo già tutti i suoi siti montati con php 7.3 ed il protocollo HTTP/2 non smette mai di voler migliorare le prestazioni nelle proprie app.

Entro la fine di Febbraio 2020 tutti i siti ospitati presso il nostro server saranno aggiornati alla versione 7.4

Hai delle domande?

Compila il form

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: